Alpujarra Granada

0
457
Alpujarra Granada
Alpujarra Granada

Sei a Granada? Visita i bellissimi paesi dell’Alpujarra granadina!

L’Alpujarra è una delle regioni più visitate della provincia di Granada. Sembra avvolta nella leggenda perché è un luogo così remoto. La bellezza dei suoi incredibili paesaggi affascina da secoli innumerevoli artisti e scrittori.

Si tratta di una zona montuosa con una strada stretta e tortuosa. Il suo paesaggio è spettacolare come anche la bellezza dei suoi villaggi e la pace che si trova visitandola.

E’ un paradiso per gli amanti dell’escursionismo, con una delle più fitte reti di sentieri segnalati in Europa.

L’Alpujarra o Las Alpujarras copre l’area compresa tra la Sierra Nevada e il mare; a est si estende fino alla provincia di Almeria, a ovest confina con la Sierra de Lújar e a sud arriva quasi fino all’oceano.

Unica in Spagna è rimasta praticamente intatta fin dalla dominazione araba, questa zona conserva ancora oggi l’architettura berbera originale. Artisti, bohémien e viaggiatori cominciarono ad avventurarsi nella zona solo alla fine del XIX secolo

Le pittoresche costruzioni dell’Alpujarra sono uno degli elementi più caratteristici del paesaggio. Le case dell’Alpujarra sono di forma cubica con tetto piano, tipico di un’area con scarse precipitazioni. La copertura è realizzata in argilla impermeabile e dotata di gronda di pietra. Queste terrazze, che attualmente tendono a funzionare come essiccatori, hanno una sorta di cappa, un camino quasi cilindrico.

Tra le tradizioni che si sono conservate all’Alpujarra, spiccano le feste popolari, in particolare il Festival dei Mori e dei Cristiani, una rappresentazione simbolica degli scontri che si verificarono nel XVI secolo. I festeggiamenti dei santi patroni sono celebrati in tutti i paesi, dedicati a diversi santi e sono organizzati dai “maggiordomi” nei più piccoli villaggi.

I principali prodotti dell’Alpujarra sono la pasta, il vino, il miele, il formaggio di capra, i cioccolatini, le salsicce, gli insaccati, i dolci, il pane e naturalmente i prosciutti dell’Alpujarra.

L’artigianato nell’Alpujarra non è solo un’ espressione culturale, ma anche il frutto delle necessità di questi popoli che a volte rimasero isolati e dovevano essere autosufficienti.

Le manifestazioni artigianali più interessanti si possono trovare: nei tessuti (in passato c’erano laboratori di seta nella zona), nella ceramica di origine nazarí con il un suo carattere autentico (sebbene non ci sono molte officine con forni a legna) e l’artigianato di vimini (tradizione che sta pian piano scomparendo, anche se si possono ancora trovare negozi turistici che vendono questi prodotti).

Come arrivare all’Alpujarra:

L’ Alpujarra è raggiungibile in auto, autobus o taxi. Non ci sono treni. Il mezzo di trasporto più comodo è l’auto, è possibile fermarsi in qualsiasi città interessante che si trova sulla strada. Si può anche prendere un autobus, ma è meno pratico perché ci sono pochi autobus da Granada per l’Alpujarra, mentre il taxi è costoso.

L’Alpujarra ha diverse strade di accesso. Da Granada si può arrivare da N-323, passando per Armilla, Padúl e Dúrcal fino a Lanjarón. Proseguire poi lungo la strada C-332.

ll servizio di autobus tra Granada e l’Alpujarra sono gestiti da Alsa. Tra Granada, Lanjarón e Órgiva ci sono diversi autobus al giorno, ma tra la capitale e la maggior parte delle altre città dell’Alpujarra, ci sono appena due o tre autobus al giorno. Questi autobus collegano i villaggi dell’Alpujarra tra loro. Il biglietto costa tra i 4 e i 7 euro in base al paese di destinazione.

Per maggiori informazioni consultare il sito web (è in spagnolo)

Sito web: www.laalpujarra.info

Oltre all’Alpujarra Granada ti potrebbe interessare anche:

La Sierra Nevada

Se ti è piaciuto questo articolo segnalalo ai tuoi amici con i tasti di condivisione che trovi qui di seguito. Se invece vuoi segnalarci approfondimenti, errori o delucidazioni utilizza il modulo commenti in fondo all’articolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + 19 =