Plaza de Toros di Granada

0
1014
Cosa vedere in zona Triunfo - Plaza de toros di Granada
Cosa vedere in zona Triunfo - Plaza de toros di Granada

Visita la Plaza de Toros di Granada!

In passato, come in molte città spagnole, i tori correvano nelle piazze di Granada. Plaza Bib-Rambla ad esempio fu una dei luoghi testimoni di queste corse.

Fino alla metà del XVIII secolo, non vi era un posto specifico dedicato alla corrida fino a quando il Reale Maestro della Cavalleria costruì nel 1768 l’Antica Plaza de Toros del Triunfo, dando inizio alla vera storia moderna della corrida di Granada.

Nel 1876 un incendio distrusse la prima Plaza de Toros di Granada e tre anni dopo si iniziò la costruzione della seconda Plaza de Toros del Triunfo, costruita su un terreno vicino alla precedente e con una capacità di oltre 14.000 posti.

In seguito a un ciclone disastroso che rovinò la parte alta dell’arena portando la capacità a 8.000 posti a sedere, si iniziò a parlare di “Chata”. La struttura fu fortemente indebolita e nel 1948 si optò per la definitiva chiusura e demolizione per cedere il posto agli attuali Jardines del Triunfo.

Nel 1928 fu inaugurata la terza e definitiva Plaza de Toros di Granada e per due decenni Granada ebbe due arene, creando una grande concorrenza tra le due.

La nuova Plaza de toros di Granada fu inaugurata il 30 settembre 1928 con una corrida in onore della “Virgen de Las Angustias” Patrona di Granada. Nell’occasione combatterono Manuel Jimenez “Chicuelo“, Joaquín Rodriguez “Cagancho” e Fermin Espinosa “Armillita Chico“, con tori di Concha e Sierra.

Quella stessa mattina l’arena fu benedetta dal parroco e 4.000 kg di pane furono distribuiti ai poveri. L’inaugurazione fu un gran successo.

Lo stesso anno della sua inaugurazione l’arena fu battezzata Monumental de Frascuelo in omaggio al grande torero di Granada.

Oggi la Piazza è una delle 10 più grandi Plaza de toros di Spagna con 9.000 m² e ben tre piani.

Progettata inizialmente per avere una capacità di 14.500 posti a sedere, nell’ultimo decennio del XX secolo fu ridotta a 12.500 posti. Dal 1992 per il suo valore architettonico la Plaza de Toros di Granada è stata dichiarata Proprietà di Interesse Culturale in Spagna.

Guarda il video di Presentación CULTURA EN LA ARENA – Plaza de Toros de Granada 2017

Visite guidate

Le visite guidate alla Plaza de Toros di Granada, vi faranno immergere nel mondo della corrida spagnola. Visitate l’arena iniziando da uno spazio espositivo per ammirare poster e ingressi delle diverse epoche con fotografie di corride e un documentario sulla storia della corrida a Granada. Di gran interesse anche un’area speciale dedicata a “El Fandi“, con espone gli effetti personali del personaggio.

Orario visite:

Da lunedì a sabato, domenica chiuso.
Pass mattina: 10:00,11:00,12:00 e 13:00.
Pass pomeriggio: 17:00,18:00 e 19:00.
Le visite dal 1 Novembre hanno orario ininterotto dalle ore 10:00 alle 17:00 (ultima sessione con ingresso alle ore 16:00).
Lingua: Spagnolo, Inglese, Francese e Italiano.

Costo biglietto:
Generale: 8 €
Sconti studenti e pensionati: €6 (esibire la carta d’ identità)
Gruppi (minimo 10 persone): consultare i prezzi.
Under 6 anni: gratuito

Indirizzo: Avda. Doctor Olóriz, 25, Granada
Telefono: 958330290 – 676734399
Email: info@culturaenlarena.com

I biglietti per le visite guidate sono in vendita sul seguente sito web culturaenlarena.com, attraverso la rete Ticketmaster e nelle biglietterie della Plaza de toros.

Oltre alla Plaza de toros di Granada ti potrebbe interessare anche:

Alhambra meraviglia del mondo

Se ti è piaciuto questo articolo segnalalo ai tuoi amici con i tasti di condivisione che trovi qui di seguito. Se invece vuoi segnalarci approfondimenti, errori o delucidazioni utilizza il modulo commenti in fondo all’articolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − uno =