Loja e la conquista cristiana del Regno di Granada

0
98
Loja
Loja

Sei vivi a Granada o stai visitando l’Andalusia come turista ti suggeriamo Loja comune che rappresenta la conquista cristiana del Regno di Granada.

Loja è una città che in passato controllava i collegamenti di comunicazione tra Granada e Malaga. È la città più importante della regione per la sua lunga storia, il numero di abitanti e i suoi vasti territori.

Si trova nella valle del Río Genil e si apre sulla Sierra Gorda e sul Monte Hacho. Nel suo territorio sono stati ritrovati un certo numero di resti archeologici dell’età del bronzo e del periodo musulmano, che comprendono le rovine della sua cittadella medievale e il muro fortificato che circondava la sua vecchia medina.

Loja era la porta e la chiave del Regno di Granada agli occhi dei monarchi cattolici. Il nome arabo di Loja, Medina Lauxa (che letteralmente significa Città del Guardiano) si riferisce alla sua importanza strategica e al ruolo militare cruciale che ha svolto durante la conquista cristiana del Regno di Granada.

L’acqua scorre dalla Sierra de Loja al Río Genil, dal quale spuntano numerose sorgenti fresche. L’abbondanza di acqua si può anche notare nel Paraje de Los Infiernos (foto), un monumento naturale formato da cascate spettacolari.

Oltre al suo patrimonio storico e architettonico, la Sierra de Loja offre passeggiate e sentieri in un ambiente mozzafiato, come il Charco del Negro. È anche il luogo ideale per il parapendio, è famosa la stazione di Vuelo Libre de Loja come punto di partenza e la Venta del Rayo come area di atterraggio.

Un pò di storia

Secondo la leggenda, Loja fu fondata dal nipote di Noè, Tubal, e si chiamava Alfeia. Durante il periodo dei Fenici, nel VIII secolo, si chiamava Tricolia, era una città molto prospera. I Romani sotto Scipione cambiarono il nome in quello di Lascivis (che significa il luogo delle acque impetuose).

Più tardi gli arabi la trasformarono nella loro Medina Lauxa. Furono i musulmani a trasformarla in una città di una certa importanza.

Ha svolto un ruolo importante nelle guerre civili del Califfato di Córdoba e in seguito ha acquisito un carattere decisamente militare. Era usata per sorvegliare le pianure ed era in prima linea per difendere il regno nasride.

Gastronomia

Il comune di Loja, importante nodo di comunicazione, è riuscito a mantenere e occuparsi di un buon numero di usi e tradizioni.

Da ricordare anche quelli natura gastronomica: quali i fagioli in abbondanza, remojón di arancie, gazpacho e i famosi roscos o ossa di santo.

La cucina popolare e le arti culinarie più elaborate convivono nell’offerta gastronomica di Loja. In modo particolare, è necessario sottolineare l’importanza della trota che ha il suo paradiso particolare nella dependance di Rio frio insieme alla recente commercializzazione dello storione e del suo caviale beluga.

RegionePoniente Granadino
Cap: 18300
Distanza da Granada: 54km
Numero di abitanti: 20888
Indirizzo comune: Calle Duque de Valencia, 1, 18300 Loja, Granada, Spagna
Telefono: +34 958 32 11 56
Sito web: www.aytoloja.org

Video

Video per la promozione turistica di Loja, realizzato da CDN multimedia. Regista: Jacinto bonilla, CDN multimedia

Oltre a Loja e la conquista cristiana del Regno di Granada

Albolote, alla scoperta dei resti di ville romane e vestigia del Paleolitico

Albuñuelas e la Sierra de las Albuñuelas

Se ti è piaciuto questo articolo segnalalo ai tuoi amici con i tasti di condivisione che trovi qui di seguito. Se invece vuoi segnalarci approfondimenti, errori o delucidazioni utilizza il modulo commenti in fondo all’articolo.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × due =