Alamedilla, paese con una storia molto antica

0
63
Alamedilla
Alamedilla

Sei vivi a Granada o stai visitando la provincia andalusa ti suggeriamo di visitare Alamedilla, un paese in cui i primi insediamenti umani risalgono all’epoca paleolitica e neolitica.

Alamedilla è un comune spagnolo della Comunità Autonoma dell’Andalusia.

Situato nel centro del bacino del fiume Guadahortuna, su un terreno pianeggiante circondato da basse colline, Alamedilla è uno dei comuni della provincia in cui la presenza umana nella preistoria era più antica e importante.

Ciò è attestato dai resti trovati nel Cortijo del Hacho, corrispondente a una necropoli dell’età del bronzo, datata circa 2.700 anni fa.

Sull’origine del nome di Alamedilla c’è una duplice interpretazione. Da un lato, c’è chi lo relaziona all’abbondanza di pioppi della zona, da cui il toponimo diminutivo di alameda. Dall’altro, è opinione diffusa che l’origine del nome Alamedilla debba ricercarsi nella parola araba alminar (torre di una moschea), trasformata dapprima in Almedinilla per poi diventare l’attuale Alamedilla.

Tuttavia nessuna di queste due versioni è sufficientemente documentata.

Dal comune di Alamedilla è possibile osservare un panorama in contrasto tra un ambiente semi-arido e uno più fertile per la vicinanza al fiume Guadahortuna.

Su un grande burrone si trova il Puente del Hacho, una costruzione francese del XIX secolo che, per via della struttura metallica, si pensa che provenga dalle officine Eiffel.

Nel Cortijo de El Peñón, a quattro chilometri dalla città, si trova la famosa Piedra de la Solana, una sorta di fortezza naturale che raggiunge i 1.233 metri di altitudine.

Si tratta di un luogo formato da tre enormi rocce che come confermato dai resti trovati sul luogo, furono utilizzate in epoca medievale come rifugio per gli abitanti della zona.

Un pò di storia

I primi insediamenti umani di Alamedilla risalgono all’epoca paleolitica e neolitica. In seguito la terra fu abitata da iberici, romani e visigoti, di cui sono conservati alcuni resti.

Ma la fondazione di questa città è attribuita ai musulmani, anche se nel XV secolo Alamedilla non fu altro che una casa colonica tra le tante che costellavano il territorio.

Sotto il dominio arabo ebbe molti luoghi abitati intorno a quello che sarebbe diventato in seguito il suo nucleo principale.

Nel 1489 fu riconquistato dalle truppe del re Sancho de Castilla.

Gastronomia

La città ha un’importante tradizione gastronomica. Conserve fatte in casa come costolette sott’olio, lombate, salsicce o sanguinaccio e piatti come la carne con peperoni rossi e verdi arrostiti.

L’ingrediente principale dei piatti alamedilleros è l’olio extra vergine d’oliva che, affiancato ai prodotti naturali dell’orto, accompagna la maggior parte delle sue specialità.

Principali monumenti
Chiesa parrocchiale de Nuestra Señora de la Asunción
Puente del Hacho, cuore di ferro

Guarda il video

Regione: Guadix y El Marquesado
Codice postale: 18520
Distanza da Granada: 78 km
Numero di abitanti: 811
Indirizzo del Comune: Plaza Emigrante, 1, 18520 Alamedilla, Granada, Spagna
Telefono:
+34 958 39 25 20
Sito web del comune
www.alamedilla.es

Oltre a Alamedilla, paese di un antica presenza umana ti potrebbe interessare: 

Baza, il municipio più esteso della provincia di Granada

Agrón uno storico villaggio in provincia di Granada

Se ti è piaciuto questo articolo segnalalo ai tuoi amici con i tasti di condivisione che trovi qui di seguito. Se invece vuoi segnalarci approfondimenti, errori o delucidazioni utilizza il modulo commenti in fondo all’articolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 + 20 =